Regole di condotta degli sciatori: incrocio

A CURA DI FRANCESCO PERSIO

0
305

In caso di incrocio il legislatore stabilisce che: “GLI SCIATORI DEVONO DARE LA PRECEDENZA A CHI PROVIENE DA DESTRA O SECONDO LE INDICAZIONI DELLA SEGNALETICA” (art.12 Legge 363/03).
Con tale norma viene istituita la regola generale della precedenza accordata allo sciatore proveniente da destra e ciò sia in riferimento agli sciatori che scendono nella stessa pista, sia nel caso di sciatori che percorrono piste tra loro convergenti; in quest’ultimo caso di incroci tra piste vige sempre la regola della precedenza a destra, salvo diverse indicazioni della segnaletica.
Trattasi di una disposizione di evidente “derivazione stradale” con la quale il Legislatore ha inteso fissare una regola fondamentale, delimitando così il principio della libera evoluzione degli sciatori sulle piste, ribadito, peraltro, anche nel precedente art. 11 laddove è stabilito che lo sciatore ha la possibilità di superare sia a monte che a valle, sulla destra o sulla sinistra, purchè ad una distanza tale da evitare intralci allo sciatore sorpassato.
Allo sciatore dunque, è riconosciuta la più ampia facoltà di movimento con gli unici limiti costituiti dall’obbligo di non mettere in pericolo l’incolumità altrui e di concedere la precedenza allo sciatore proveniente da destra in caso di incrocio, di sciatori provenienti dalla stessa pista o da piste convergenti, in quest’ultimo caso salvo diverse indicazioni previste dalla segnaletica.
In proposito si richiama l’art. 5 del Decalogo dello Sciatore (DM 20/12/05) che sostanzialmente disciplina alcune situazioni che potrebbero tradursi in tipiche ipotesi di incrocio stabilendo che: “LO SCIATORE CHE SI IMMETTE SU UNA PISTA O CHE RIPARTE DOPO UNA SOSTA, DEVE ASSICURARSI DI POTERLO FARE SENZA PERICOLO PER SÉ O PER GLI ALTRI; NEGLI INCROCI DEVE DARE LA PRECEDENZA A CHI PROVIENE DA DESTRA O SECONDO INDICAZIONI” .
Dal complesso delle citate disposizioni si desume che lo sciatore che si immette o attraversa una pista deve farlo con particolare cautela concedendo la precedenza agli sciatori che vengono da destra, ciò in quanto immettersi in una pista o ripartire dopo essersi fermati costituisce una tipica situazione di rischio di incidenti e pertanto occorre effettuare tale manovra con molta attenzione, valutando oltre alla distanza, la direzione e la velocità degli sciatori già impegnati nella discesa.

Avv. Francesco Persio

Articolo precedenteIl soccorso del bambino
Articolo successivoVola la Svizzera; l’Italia si affida a Paris per il primo sorriso

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui