Bambini sugli sci: l’età giusta per cominciare a sciare

0
310

Lo sci è uno sport in grado di divertire sciatori di qualunque età. E’ adatto a chi scia per trascorrere piacevolmente il tempo all’aria aperta con gli amici, a chi si emoziona ad ogni curva nel percepire la lamina che affonda nella neve, a chi fa gare e ricerca velocità e perfezione del gesto tecnico  fino all’agonismo, a chi va piano e ammira il paesaggio, ed a chi, come nel caso dei bambini, apprende   l’insegnamento dello  sci , divertendosi e  giocando. Quando sono i più piccoli a mettere gli sci, diviene fondamentale avere piena coscienza dei pericoli che i bambini possono eventualmente incontrare e, conseguentemente, insegnare loro, fin dalle prime lezioni, le regole basilari per vivere la montagna in sicurezza. Occorre  quindi arrivare sulle piste ben equipaggiati e sapere come comportarsi per  evitare spiacevoli  inconvenienti e  ciò sia nel caso in cui dobbiamo trascorrere in montagna una intera settimana bianca, sia nel  caso in cui ci prepariamo a  trascorrere una sola  giornata sulla  neve.
Per affrontare una giornata sulla neve è consigliabile:
– un abbigliamento a strati adattabile ad ogni variazione di condizione meteorologica (freddo, caldo, vento, neve, pioggia);
– l’uso di occhiali da sole o della maschera;
– l’utilizzo di crema protettiva per il volto e specialmente per le labbra
– guanti impermeabili (possibilmente moffole);

E’inoltre obbligatorio il casco sino ai 14 anni, ma suggerito anche in seguito-
E’ necessaria un’attrezzatura tecnica adeguata al peso, all’altezza ed al livello tecnico del bambino. Per questo motivo è opportuno rivolgersi ad un tecnico  esperto del settore per l’acquisto del materiale per iniziare a sciare.
Altro accorgimento indispensabile è evitare qualunque accessorio o capo di abbigliamento con frange o cinghie pendenti che possano costituire pericolo ed incastrarsi nelle seggiovie (ad es. è preferibile usare uno scalda-collo al posto della sciarpa).

In pista: l’età giusta per cominciare a  sciare
E’ importantissimo che i bambini siano adeguatamente preparati e motivati prima di essere accompagnati sulle piste ed inoltre che vengano rispettati le fasi e i tempi di apprendimento e che, soprattutto, i piccoli sciatori si divertano ed imparino a sciare giocando.Per garantire un approccio fruttuoso in termini di apprendimento sicuro, l’ideale è affidare il bambino ad un maestro di sci.  E’ consigliabile che la prima lezione di sci sia impartita tra i 3 e 5 anni sempre rispettando le condizioni climatiche ed ambientali di cui sopra e soprattutto rispettando la voglia di sciare del bambino.
Tutte le scuole di sci, al giorno d’oggi, dispongono di numerosi maestre e maestri specializzati nell’insegnamento dello sci ai più piccoli, offrono lezioni collettive o individuali, organizzano corsi per i piccoli allievi che possono anche trascorrere con il maestro molte ore della giornata. Il piccolo allievo avrà a disposizione un campo scuola a lui riservato per muovere i primi passi sulla neve; i primi insegnamenti verranno pertanto impartiti in un ambiente protetto, dove sicurezza e divertimento sono assicurati; i campi scuola sono accuratamente  predisposti dalle Scuole di sci che scelgono con ogni accortezza il tipo di terreno adatto per cominciare a sciare, molto spesso pianeggiante o con una lievissima pendenza: l’area prescelta viene quindi quasi sempre recintata con apposite reti che garantiscono la sicurezza e preservano il bambino da pericoli esterni. All’interno del campo scuola vengono predisposti giochi ed attrezzature di ogni  tipo che  rendono oltremodo entusiasmante l’ingresso dei piccoli sciatori nel mondo della neve, favorendone l’inserimento e l’apprendimento.

Redazione Sciare Sicuro

Articolo precedenteRivista Sciare: MESSA IN SICUREZZA DELLE PISTE; OBBLIGHI DEL GESTORE
Articolo successivoLa preparazione dello sci

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui